Gubbio, adagiata sulle pendici del monte Ingino, è per antonomasia la città dei Ceri (scelti come simbolo della Regione Umbria). Rappresenta, insieme a Perugia, Assisi, Spoleto, Todi e Orvieto uno dei centri umbri più importanti per il turismo d’arte, religioso e culturale.
Le origini di Gubbio risalgono al culmine della civiltà umbra, come testimoniano le Tavole Eugubine (sette tavole bronzee scritte in lingua umbra conservate presso il Museo Civico, nel Palazzo dei Consoli). Grazie alla sua florida attività manifatturiera (ancora oggi centro di produzione di rinomate maioliche) raggiunse il massimo splendore nel XIV secolo. Risale a questo periodo l’impianto urbanistico della città mantenuto, nella sua parte storica, fino ai nostri giorni.

ARTE, CULTURA, AMBIENTE
Gubbio, meravigliosamente conservata nei secoli e ricca di monumenti, rappresenta oggi uno degli esempi più eclatanti della civiltà medievale e della società due-trecentesca, articolata nelle corporazioni di arti e mestieri.
Gubbio ospita capolavori architettonici che simboleggiano tale caratteristica: il complesso urbanistico del palazzo dei Consoli, la piazza pensile ed il palazzo Pretorio, il palazzo Beni, il palazzo del Bargello con la famosa fontana, il palazzo del Capitano del Popolo, il palazzo Ducale della signoria dei Montefeltro. Notevole la piazza 40 Martiri e fuori dalle mura il Mausoleo romano e la chiesa della Vittorina, dove, secondo la tradizione, Francesco incontro il lupo.

Di grande interesse naturalistico, oltre all’area naturale del Parco del Monte Cucco, a ridosso della città, la Gola del Bottaccione, con le rocce che, secondo una teoria, celano i segreti della scomparsa dei dinosauri avvenuta 65 milioni di anni fa.

PRINCIPALI EVENTI E MANIFESTAZIONI CITTADINE

Processione del Cristo Morto (Venerdì santo)
Corsa dei Ceri (15 maggio)
Mostra mercato del tartufo (fine ottobre-inizio novembre)
Albero di Natale più grande del mondo (7 dicembre – 10 gennaio)

By |2018-01-03T14:04:18+00:00marzo 3rd, 2011|blog, citta, News|